La prima vitamina che si trova quando si cercano le vitamine del gruppo B è la Vitamina B1. E ‘indispensabile per il corpo e ha una forte influenza sul nostro umore. Abbiamo dato un’occhiata più da vicino la vitamina e spiegare come riconoscere una carenza, se può essere sovradosato e dare maggiori informazioni.

Che cos’è la Vitamina B1?

E ‘stato scoperto intorno al 1882 dal giapponese Kanehiro Takaki, che ha utilizzato con successo la vitamina nel trattamento della malattia di Beriberi. La Vitamina B1 è una vitamina nota anche come tiamina o aneurina. Tiamina, tuttavia, è il termine più comune. La vitamina può già essere riconosciuto dal suo particolare odore ed è indispensabile per il corpo. E ‘anche noto che perde la sua importanza nel cibo se si riscalda troppo. È uno dei primi a perdersi. Inoltre, negli ultimi anni è diventato sempre più noto che in alcuni paesi gli alimenti sono ulteriormente arricchiti con vitamine per compensare una possibile carenza. Tuttavia, questa non è ancora una pratica comune in Germania.

Vitamin B1

Quali sono i sintomi della carenza di Vitamina B1?

Dal momento che la tiamina è indispensabile per il corpo, una carenza diventa evidente relativamente in fretta. Ad esempio, è stato dimostrato che dopo soli 14 giorni, le riserve nel corpo vengono esaurite fino al 50%. Chiunque abbia una carenza soffre spesso di irritabilità o diventa depresso. Non è per niente che si chiama anche vitamina dell’umore. Inoltre c’è la fatica e la perdita di appetito. Sono caratteristici anche i frequenti mal di testa. Lo scenario peggiore è edema, bassa pressione sanguigna o insufficienza cardiaca.

Il corpo non è più in grado di produrre abbastanza energia senza tiamina, che è evidente anche nei muscoli. Una carenza permanente porta rapidamente a malattie come la sindrome di Strachan o Beriberi. Particolare attenzione deve essere prestata alle persone anziane affette dal morbo di Alzheimer. Sono praticamente sempre a rischio di carenza perché non possono più utilizzare correttamente il glucosio e l’ossigeno nel cervello.

Müdigkeit Appetitlosigkeit

Come funziona la Vitamina B1 e quando può aiutarmi?

La vitamina solubile in acqua svolge numerosi compiti nel corpo. Ecco una piccola panoramica:

  1. Assume la trasmissione dell’eccitazione tra nervo e muscolo.
  2. Influenza i neurotrasmettitori GABA e la serotonina
  3. E’ coinvolto nel metabolismo dei neurotrasmettitori
  4. Rigenera le cellule nervose ed è quindi essenziale in situazioni di stress o traumi.
  5. Coinvolto nella produzione di energia
  6. Ha un’influenza sul metabolismo dei carboidrati

Si dice anche di avere migliori proprietà se il corpo è anche trattato con la vitamina B6 allo stesso tempo. Ad esempio, è idealmente possibile reagire alle reazioni metaboliche e la funzione del corpo stesso del sistema nervoso è migliorata. In questa combinazione hanno anche un effetto analgesico.

Bierhefe Weizenkeime

Dove è contenuta la Vitamina B1?

La Vitamina B1 è idealmente assorbita attraverso il cibo. Tuttavia, è importante che la suddetta sensibilità al calore sia presa in considerazione. Quando si cucina, è categoricamente distrutto perché è solubile in acqua. Va anche notato che il pesce, ad esempio, contiene tiaminasi, che distrugge automaticamente la tiamina che contiene. La sostanza viene distrutta anche durante la produzione di farina bianca, per esempio, poiché il germe marrone in cui è contenuta la tiamina viene rimosso dal resto durante la lavorazione. Ecco una lista dei primi 10 alimenti che contengono Vitamina B1, compreso il contenuto in mg per 100 grammi di cibo:

  •  Lievito di birra (13,0)
  •  Germe di grano (2,01)
  •  Semi di girasole, freschi (1,9)
  •  Fave di soia, fresche (0,44)
  •  Cereali integrali (0,35 – 0,46)
  •  Carne suina (0,23)
  •  Fagioli, bianco (0,154)
  •  Fiocchi d’avena (0,15)
  •  Pollame (0,11)
  •  Patate bollite (0,07)

In alcuni alimenti anche la versione cotta è arricchita con Vitamina B1. Questo vale, ad esempio, per il pollame o le patate da giacca. Per altri alimenti, tuttavia, è più consigliabile consumarli arrostiti o pressati. Quest’ultimo vale, ad esempio, per il lievito da panificazione e il lievito di birra.

Come si presenta il fabbisogno giornaliero di Vitamina B1 per uomini e donne?

La domanda varia a seconda della fascia d’età ed è corrispondentemente più alta o più bassa. Anche il genere è un fattore decisivo. Ad esempio, si raccomanda l’alimentazione delle seguenti lattine:

  •  I neonati fino a 12 mesi hanno bisogno di 0,2-0,4 microgrammi al giorno.
  •  I bambini da 1 a 15 anni sono ben serviti con 0,6-1,4 mg (femmina/maschio).
  •  Le donne vanno d’accordo con 1,0 mg al giorno, le donne incinte hanno un bisogno maggiore: 1,2 mg al giorno.
  •  Gli uomini ricevono la dose ideale di 1,0-1,3 microgrammi al giorno.

E ‘già noto in Germania che vi è una scarsa offerta di vitamine del gruppo B. Questa carenza è particolarmente presente nei prodotti integrali, considerati più ricchi di contenuto rispetto alle varietà regolari. Tuttavia, una carenza non esiste per quanto possibile.

C’è un sovradosaggio di Vitamina B1?

Il sovradosaggio è quasi impossibile da raggiungere. Ma ci sono rari casi in cui questo accade realmente. In questo caso, le reazioni di ipersensibilità si verificano, che può anche portare a mancanza di respiro o shock. Si raccomanda pertanto un’assunzione supplementare di tiamina solo in misura limitata e a condizione che venga effettuato un controllo.

Ci sono prodotti di supporto?

Prima di iniziare a prendere i preparati B1, si consiglia di consultare il medico in dettaglio. Le sue istruzioni devono essere rigorosamente seguite per evitare il sovradosaggio di prodotti ad alto dosaggio. Il mercato offre numerosi integratori alimentari che possono essere utilizzati per i vostri scopi, ognuno con un dosaggio molto diverso. Si consiglia pertanto di consultare comunque un esperto in anticipo. Compresse di tiamina con un contenuto di 50, 100 o 200 microgrammi sono comuni. Tuttavia, questi non sostituiscono una dieta equilibrata e dovrebbero quindi essere presi solo quando realmente necessario.

Caratteristiche di qualità scientifica

Vitamina B1 è stato considerato scientificamente soprattutto per quanto riguarda la somministrazione, se per esempio una malattia da alcool o Alzheimer è presente. Ad esempio, i rapporti scientifici hanno sottolineato che la somministrazione parenterale di Vitamina B1 può essere utile, in quanto fino al 60 per cento delle persone colpite può essere diagnosticata una carenza. L’assorbimento gastrointestinale è stato anche un problema, che è particolarmente importante nel campo della malattia di Alzheimer. Nella maggior parte dei casi, le persone non possono più utilizzare le sostanze corrispondenti così come in uno stato di salute. Ad esempio, i sintomi della sindrome di Wernicke-Korsakoff sono anche trattati.

Alzheimer oder Alkoholkrankheit

Riferimenti a fonti esterne
  1. Ann N Y Acad Sci. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/26971083 2016 Mar;1367(1):21-30. doi: 10.1111/nyas.13031. Epub 2016 Mar 11.
  2. https://de.wikipedia.org/wiki/Thiamin